Le linee guida da cui l’accademia trae ispirazione e gran parte del materiale didattico provengono dagli studi e dalle ricerche del dott. M.V. Bhole, un eminente maestro molto riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per la sua attività di ricercatore nel campo dello yoga soprattutto relativamente agli studi sugli yoga sutra e il Samkhya e le pratiche relative al pranayama.

profilo-M-V-BholeCon il suo atteggiamento di medico e ricercatore il dott. Bhole è riuscito a trasmettere una visione dello yoga dove libertà, semplicità, precisione e discernimento vanno di pari passo. Fisiologia, anatomia, asana, pranayama e spiritualità possono qui davvero integrarsi e completarsi vicendevolmente. Non è un caso che dal 1973 abbia ricevuto l’incarico dal governo indiano di tenere corsi per medici, insegnanti yoga e naturopati per ri-leggere i concetti yoghici e ridefinirne le pratiche alla luce di una rigorosa e ponderata lettura e analisi dei testi tradizionali (Samkhyakarika, Patanjali Yoga sutra, Hata-yoga-pradipika).

Il dott. Bhole è nato in India l’1 giugno 1935.

Si è laureato in medicina alla “Nag Pure University” e si è specializzato in Neurofisiologia e Medicina dello Sport all’ India Institute of Medical Science di Delhi.

Per 35 anni ha svolto la professione di Ricercatore Medico nel Kaivalyadhama Yoga Research Institute a Lonavla nello stato del Maharashtra, di cui poi diventa Direttore Associato.

E’ stato inviato in Europa dal Governo Indiano negli anni 70 con precisi incarichi di rappresentanza

medico formativa nel campo della ricerca scientifica dello Yoga.

Grazie alla sua conoscenza del Sanscrito, il Dr. Bhole ha potuto studiare i testi antichi e ne ha applicato i concetti principali alla medicina moderna usando un linguaggio scientifico. Dall’inizio degli anni 90 viene regolarmente in Europa lavorando sia direttamente con I pazienti che dedicandosi all’insegnamento dello Yoga e tenendo contatti con medici e scuole mediche di formazione.

Sua prima preoccupazione è la corretta formazione degli Insegnanti di Yoga e degli Yoga terapisti, ai quali trasmette le sue conoscenze con grande generosità.

Oggi due grandi argomenti sono alla base del suo insegnamento:
Anatomia e fisiologia delle pratiche dello Yoga e Yoga-terapia applicata alla persona.

Nel mese di novembre 2003 gli è stato conferito il prestigioso titolo di Yogacharia, quale riconoscimento per la qualità dei suoi studi e delle sue ricerche nel campo dello Yoga. Ha inoltre ricevuto il prestigioso “Premio Maharshi Patanjali in Yoga” dal “Central Council for Yoga and Naturopathy, Ministry of Health, Government of India”.

Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.