Il ruolo dell'insegnante di yoga è quello di aiutare l'individuo ad avvicinarsi a tutti quegli aspetti del proprio essere che, per motivi vari, possono essere stati trascurati o poco sviluppati.

Nei testi dello yoga tradizionale si trovano tutte le informazioni utili per realizzare questo processo d'integrazione.


Ognuno di queste opere classiche è depositaria di un sapere riguardante l’uomo considerato nello spettro completo della sua esistenza.

Dal piano
 religioso a quello esistenziale, e filosofico (Veda eUpanisad), dal piano psicologico (Yoga-sutra) a quello fisico e igienico (Hatapradipika).

La tradizione filosofica Sivaita Kashmira  porta la coscienza umana alla sua più alta espressione creativa ed esistenziale. 

I testi dello yoga sono un invito all'esperienza, all'ascolto.


Il primo yogi

La domanda che prepara all’ascolto: "Il primo yogi non aveva guru altrimenti non sarebbe stato il primo. Cosa ha fatto allora il primo yogi?
Ha ascoltato. Il punto è ritornare a questo ascolto originario.

La tradizione dello yoga è inscritta nel corpo, non è scritta nei libri, è inscritta nell’ascolto.

insegnare-yogaSe ritrovo questo ascolto avrò la trasmissione diretta. Tutte le altre trasmissioni, in fin dei conti, sono sempre approssimative.


In poche parole: il guru è l’ascolto. Ciò che è formulato nei testi antichi non deve essere preso alla lettera.
Se si mette la parola ascolto al posto della parola guru, ogni testo diventa chiaro. 
E. Baret

Richiesta informazioni

Compila questo modulo per richiedere ogni tipo di informazione sulle attività del centro. Sarai prontamente contattato.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.

Diventare insegnante